Siti one-page: i contenuti al primo posto

Quando si parla di siti one-page si intende quei siti la cui navigazione avviene su un’unica pagina. Ultimamente sono molto in voga, anche se bisogna specificare che non hanno una struttura adatta ad ogni tipologia di business: si prestano particolarmente per i liberi professionisti, ma anche ristoranti, parrucchieri, centri estetici e per tutte quelle realtà che vendono e propongono una sola tipologia di prodotto/servizio e desiderano un sito intuitivo ed elegante, anche in presenza di un budget limitato.
 

 
Proprio il prezzo è uno dei grandi vantaggi di un sito one-page: essendo siti più semplici, con meno contenuti e nessuna sezione di secondo livello, i tempi di realizzazione diminuiscono, abbattendo così il costo finale per il cliente.
La grafica personalizzata e i contenuti studiati per una lettura semplice ne rendono la navigazione piacevole e intuitiva. I siti one-page rispondono all’esigenza sempre più presente dell’utente di trovare un’informazione nel minor tempo possibile, senza perdersi tra inutili sezioni di Mission e Valori.
Per incentivare la leggibilità del sito stesso, normalmente chi lo sviluppa presta attenzione ad inserire il “Lazy Download”, ovvero il caricamento graduale dei contenuti man mano che la pagina scorre. Inoltre, le sezioni del sito vengono richiamate nelle pagine dagli Anchor Link, vale a dire i collegamenti ipertestuali che consentono di andare ad un punto specifico della pagina (=sito) cliccandoci sopra.
I siti su un’unica pagina sono l’elogio del contenuto: la concentrazione è mirata più sul contenuto, vero protagonista di questi portali, che potrà essere anche relativamente conciso. Sono siti scelti da chi ha poco materiale a disposizione per la realizzazione del proprio sito o per chi vuole ridurre ai minimi termini il proprio sito preesistente fitto di testo non necessario.

Lascia una risposta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *